INFORMAZIONI DI MERCATO E BLOG

FRANCIA SOSPENDE LO SVILUPPO DEI MAGAZZINI DI E-COMMERCE

La Francia ha annunciato l’intenzione di sospendere lo sviluppo dei magazzini utilizzati dalle aziende di e-commerce. Questo significherebbe una battuta d’arresto per i giganti della vendita al dettaglio online come Amazon. Il piano è stato annunciato dal nuovo ministro dell’Ambiente, Barbara Pompili.

La settimana scorsa ha annunciato i piani, spiegando come sarebbe stata la moratoria per alcuni mesi. Con le azioni annunciate, vuole stimolare una discussione più ampia sul commercio online in Francia.

Amazon voleva aprire nuovi magazzini

Pompili ha sottolineato che mettere in pausa lo sviluppo dei magazzini non è un’arma contro Amazon. L’azienda statunitense di ecommerce ha pianificato di aprire nuovi magazzini in Francia nel breve e medio termine, dice Reuters.

"Non è un'arma contro Amazon."

Il nuovo ministro ha spiegato che lo stato francese vuole proteggere le piccole imprese di commercio al dettaglio, aiutandole a sopravvivere all’espansione delle grandi aziende di ecommerce come Amazon.

Al momento, i piani sono solo piani, dato che il governo deve ancora fare passi concreti. “Una moratoria permetterebbe di commissionare una relazione parlamentare per sondare l’impatto sui posti di lavoro e sulle aree locali legate ai piani di magazzino”, ha detto alla radio francese.

Amazon e lo Stato francese non hanno i migliori rapporti al momento. Durante la crisi del coronavirus, c’è stata una disputa con i sindacati sulle misure di sicurezza. Alla fine, questo ha portato alla chiusura di sei magazzini di Amazon per diverse settimane.

Condividi su facebook
Condividi su twitter

VOCI RELATIVI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER